mercoledì 21 marzo 2012

Sixth Sense



Il Sixth Sense nasce dall'esigenza di un'aquilone polivalente studiato per le competizioni STACK, quindi dal volo lento e preciso, che trasmetta grande sicurezza al pilota e che sia molto intuitivo perdonando molto sui tricks. Posso dire ad alta voce che il risultato è quello sperato, chi l'ha provato, anche piloti alle prima armi, da subito hanno trovato un'ottimo feeling, preferendolo anche a molti aquiloni top gamma attualmente in commercio e provati un'attimo prima.
Al di là della precione su linee e angoli e la grande finestra del vento che riesce a crearsi, il SS ha un pull deciso e, nel caso dello STD, riesce subito ad essere in tiro a pochi kmh di vento dal limite basso del suo range. Un fade stabile e un buon backflip, che non richiede input particolari per uscirne, fanno di questo acro anche un'ottimo strumento per l'apprendimento, supportato anche da una struttura molto robusta che perdona qualche errore di atterraggio...


Come tricks, devo dire che riesce a coprire tutto il mio repertorio, in particolare le rotazioni piatte (taz, slot, 540, ecc) sono molto eleganti e di facilissima esecuzione, idem le rotazione dall'half axel (cometa, cascade, ecc) e dal lazy (rolling cascade, multylazy, ecc). Lo yoyo è buono ma non velocissimo, ma nessuno che l'ha provato ha avuto difficoltà anche a farli multipli. Eleganti e non troppo impegnativi anche wap doo wap e crazy copter. L'orso è estremamente facile. Lo yofade è sicuramente il trick che richiede maggiore impegno, una spina lunga oltre 90 cm non lo agevola, ma con un pò di pratica si chiude anche questo. Backspin e backspin cascade richiedo un'input deciso per avviare la rotazione, ma, a parte questo, non richiedono nulla di particolare.

Per scaricare il progetto CLICCARE QUI.

Se cercate dettagli costruttivi, visitate questo ALBUM.


Come per l'Invictus ecco l'album Sixth Sense in the world!

Ecco un video della versione UL PRO.



... E della versione STD PRO.


Versione STD:

Basic:
Sail: Icarex, mylar, dacron.
Leadind edge: Structil 6mm
Upper spreader: Structil 6mm
Lower spreader: P300
Spine: Structil 6mm
Stand Off: 3mm carbon
Ballast on tail: 25g

Competition:
Sail: Icarex, mylar, dacron.
Upper leadind edge: P200
Lower leadind edge: P300
Upper spreader: Structil 6mm
Lower spreader: 5pt
Spine: P200
Stand Off: 3mm carbon
Ballast on tail: 25g


PRO:
Sail: Icarex, mylar, dacron.
Upper leadind edge: Black Diamond Nitro
Lower leadind edge: Black Diamond Nitro Strong
Upper spreader: Structil 6mm
Lower spreader: Black Diamond Nitro
Spine: 5pt 101cm
Stand Off: 3mm carbon
Ballast on tail: 25g

Versione UL:

Basic:
Sail: Icarex, mylar, dacron.
Leadind edge: Structil 5mm
Upper spreader: Structil 5mm
Lower spreader: p100
Spine: Structil 6mm
Stand Off: 3mm carbon
Ballast on tail: 18g

Competition:

Sail: Icarex, mylar, dacron.
Upper leadind edge: P100
Lower leadind edge: P100
Upper spreader: Structil 5mm
Lower spreader: 3pt
Spine: P100
Stand Off: 3mm carbon
Ballast on tail: 18g

PRO:
Sail: Icarex, mylar, dacron.
Upper leadind edge: 3pt
Lower leadind edge: 3pt
Upper spreader: Structil 5mm
Lower spreader: 3pt
Spine: 3pt 101cm
Stand Off: 3mm carbon
Ballast on tail: 18g


Buona costruzione e fatemi avere le foto dei vostri Sixth Sense da inserire nella nostra galleria fotografica!

Saluti.
Dave

1 commento:

Anonimo ha detto...

sadly facebook galery doesn't work